A Bagheria si presenta il volume “In città al tramonto” di Nicola Lo Bianco. Interviene l'attore Orio Scaduto. coordina Marina Mancini
mm 17 Maggio 2018 PDF Stampa E-mail

in-città-al-tramonto-e1500651162334Un libro carico di emozioni e pathos, una storia raccontata tra prosa e poesia, sullo sfondo di una Palermo che si intravede lucida e folle e di una forte sicilianità.

E’ questo e tanto altro il volume di Nicola Lo BiancoIn città al tramonto”,edito da BastogiLibri che verrà presentato a Bagheria, sabato 5 maggio, alle 17.30, nella sala Borremans di villa Butera.

A prendere parte alla presentazione oltre all’autore, l’assessore alla Cultura Romina Aiello, il professoreDomenico Figà, la professoressa Giusy Bosco, coordinati dalla giornalista Marina Mancini.

 

 

orio_scadutoAd arricchire l’evento la partecipazione straordinaria dell’attore bagherese Orio Scaduto che proporrà, insieme allo stesso Nicola Lo Bianco e a Giulia Bruno la lettura di alcuni brani del libro.

“In città al tramonto” è il racconto di sette storie che vedono come protagonisti personaggi ai margini della vita sociale, folli, visionari, emarginati raccontati con uno sperimentalismo linguistico che accostato lo stile a quello delle Neoavanguardie. Un vero e proprio mosaico umano, morale e sentimentale con lo sfondo di una città, Palermo, che emerge tutta, nella sua drammaticità ma anche nella sua non sempre insolita comicità.

Nicola Lo Bianco, palermitano, ha insegnato per anni letteratura italiana e latina in diversi licei. Giornalista pubblicista ha collaborato con diverse testate letterarie. Fondatore negli anni ’60 del gruppo di giovani ribelli “I draghi” un gruppo teatrale da cui sono usciti diversi talenti. Numerose le raccolte di poesia pubblicate negli anni e altrettante le opere teatrali. Lo Bianco è anche autore di una drammaturgia della Divina Commedia tradotta in siciliano. Numerosi i riconoscimenti per la sua opera, tra questi i premi: “Insieme nell’arte”, “Sicilia danza” e il premio nazionale Poesia Himera, tra i finalisti anche del premio G.G. Belli di Roma.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

News recenti