Da 45 gg a 5 mesi per emanare un atto
mm 24 Febbraio 2012 PDF Stampa E-mail

Lento adeguamento della Regione Siciliana all’obbligo di concludere un procedimento entro un periodo certo

Da 45 gg a 5 mesi per emanare un atto

21 anni dalla L.r. 10/91 la Segreteria generale e i due Dipartimenti Sanità regolamentano i tempo mio articolo sul QdS di oggi.

 

Sul supplemento ordinario n. 1 della Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 17 febbraio 2012 sono stati pubblicati tre regolamenti attuativi dell’articolo 2 della legge regionale n. 10/91 che detta le “disposizioni per i procedimenti amministrativi, il diritto di accesso ai documenti amministrativi e la migliore funziona- lità dell’attività amministrativa” cui si aggiungono le modifiche apportate dalla legge regionale n. 5/11 sulle “disposizioni per la trasparenza, la semplificazione, l’efficienza, l’informatizzazione della pubblica amministrazione e l’agevolazione delle iniziative economiche”.

Si pone finalmente un termine chiaro e certo alla conclusione dei procedimenti amministrativi.

Apubblicare per primi i regolamenti: la Segreteria generale della Presidenza della Regione Sicilia, il dipartimento regionale per la Pianificazione strategica, il dipartimento regionale per le attività sanitarie e l’Osservatorio epidemiologico.

Leggi il mio l'articolo pubblicato sull'edizione del QdS del 24 febbraio 2012.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

News recenti